• img
  • img
  • img

LA PINETA ZAPPINI € 35


Il bike tour ha inizio dall’Ufficio Turistico di Villetta Barrea. Si percorre Via Scanno fino all’uscita del paese dove ci si immerge nel cuore verde della "Pineta Zappini” di Villetta Barrea, costituita dalla specie autoctona di Pinus nigra conosciuta dai botanici di tutto il mondo.

Oltre che per la sua importanza naturalistica, la pineta è nota per la salubrità dell’aria che vi si respira e per l’amenità del luogo, tanto che, soprattutto nel periodo estivo, vi si recano tantissimi turisti e paesani in cerca di un clima più fresco e salutare.Per gli abitanti la pineta rappresenta un luogo di aggregazione: in compagnia di amici si vivono momenti di tranquillità all’ombra delle alte conifere. I più anziani raccontano che, nel passato, venivano organizzate delle vere e proprie competizioni per raccogliere il maggior numero di pigne secche e aperte utili per avviare il fuoco delle stufe e dei camini nei mesi più freddi dell’anno.

Inoltre, l’abbondante resina presente negli alberi, fino a qualche decennio fa veniva raccolta e utilizzata per la preparazione di balsami, colle e anche vernici. A testimonianza di questa pratica è possibile osservare sulle cortecce di alcuni alberi le caratteristiche cicatrici a forma di spina di pesce dove alla base venivano appesi dei recipienti in terracotta che raccoglievano la resina colata dal tronco.

Proseguendo sulla S.R. 479 “Sannite” si raggiungono alcuni punti panoramici nei pressi dell’antica frana di Monte Mattone dai quali è possibile osservare parte dell’ anfiteatro della Camosciara, Rocca Chiarano , la Vallis Regia  e il Lago di Barrea.

Per rientrare al punto rental è possibile tornare sullo stesso itinerario o seguire il sentiero H5 “Villetta BarreaSorgente PontoneAnatuccio” del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise il cui imbocco si trova sulla S.R. 479 (sulla destra ci si dirige verso Scanno).
Il sentiero, il vecchio tratturo che scendeva da Passo Godi, costeggia il torrente Profulo fino all’abitato di Villetta Barrea.   
Questo itinerario è pensato per tutti coloro che vogliono approfittare di una pedalata rilassante all’ombra dei pini, godendo dell’aria fresca e incontaminata, di panorami e vedute indimenticabili.  

Si raccomanda di prendere visione della sezione UTILI.


Km.: 8
Dislivello: 230 m.
Durata: 
Tipo di bicicletta consigliata: MTB o Trekking
Grado di difficoltà: Medio facile

Strutture amiche

Iscriviti alla nostra newsletter!


Iscriviti